Loading...
Home 2018-01-15T17:29:23+00:00

JEAN CLAUDE MANFREDI • FOTOGRAFO MATRIMONIO MILANO

Weddings Stories: Il Reportage del Tuo Matrimonio

Documentare con Eleganza e Semplicità.

Lasciare spazio ad immagini uniche e spontanee.

Raccontare con discrezione l’atmosfera e in modo naturale cogliere i momenti irripetibili.

Lasciarvi vivere il giorno più importante della vostra vita come volete voi.

Donarvi un ricordo vero che vi farà rivivere nel tempo tutte le emozioni e l’essenza del giorno del sì.

Questo significa essere fotografi di matrimonio.

Per questo fotografo delle storie e non semplicemente dei matrimoni.

 

Unconventional  Wedding

Villa Calini

Wedding Reportage in Franciacorta

Unconventional  Wedding

Cascina Lago Scuro feat. Officinando©

Last Wedding

Amazing Wedding in Verona & Wedding Party at the Convento dell’Annunciata

Last  Wedding

Kristian & Sissel • From Denmark to Tuscany with Love Cap.1 

Last  Wedding

Wedding Party la notte di Capodanno

Last Wedding

Villa Borromeo Wedding

Last Wedding

Ilamalù Wedding Design Lab • CAPITOLO .1

Last Wedding

Villa Arcadio: Matrimonio sul Lago di Garda

Last Wedding

Villa Mattioli Wedding

Last Wedding

Wedding Reportage • Castello Borromeo

Last Wedding

Matrimonio Internazionale a Pallanza • Lago Maggiore

Last Wedding

Wedding Reportage • Villa Negri

Last Wedding

Wedding Reportage • Villa Pizzo Lago di Como

Last Wedding

Party al Castello di Modanella • Kristian e Sissel Cap .2 

WEDDING BLOG

Wedding Photographer Society Awards 2017

Jean Claude Manfredi Studio premiato dal sito internazionale di fotografi di matrimonio “Wedding Photographer Society” agli Awards 2017

WEDDING BLOG

Fine Art Wedding Album

“Sperimentazioni e Prototipi”

La ricerca di contenitori innovativi per matrimoni non convenzionali

WEDDING BLOG

La fotografia in posa nel Reportage di matrimonio?

Consigli e punti di vista di un fotografo di matrimonio.

F.A.Q.

Innanzitutto questa è la mia passione, fotografare le persone. Da un punto di vista stilistico sono un Reporter, mi piace descrivere con le mie immagini qualcosa di vero, qualcosa che non sia solo bello, ma che abbia un significato. Nel caso del matrimonio che abbia un significato per voi, tutto ciò significa che non farò il regista della giornata lasciando che viviate il Vostro Matrimonio come volete voi. Desidero che siate voi stessi, che vi godiate ogni istante del vostro giorno speciale affinché sia possibile realizzare delle immagini vere, spontanee ed emozionanti.

La mia disponibilità è totale, l’approccio è che non desidero disturbarvi o imporvi alcun ché, ma ogni richiesta sarà sempre ben accetta ed esaudita.

E’ sempre un piacere fare qualche foto da soli con voi, e in più non è detto che riesca a fotografarvi da soli in modo naturale. Pur lavorando in reportage non disdegno questo momento quando mi viene chiesto, perché non necessariamente la posa dev’essere un momento imbarazzante e di stress. Penso non sia necessario farvi correre, rotolare e sbucare dagli alberi per un’ora. Al riguardo solitamente occupo un massimo di 10 minuti (a volte davvero anche molto meno) alla fine dell’aperitivo o quando volete voi. L’approccio consiste nel vedere questo momento, non come la parte noiosa della giornata, ma come un breve momento di privacy che vi regalate in una giornata dove difficilmente ne avrete. Momento nel quale vi muoverete liberamente, e vi fotograferò ad una certa distanza. In questo modo, voi avrete un momento speciale in più senza che sia stressante e la spontaneità delle immagini sarà totale.

Il mio studio principale è a Milano, ma lavoro attivamente anche nel Lazio (il mio studio è a metà strada tra Roma e Napoli) e nella mia terra natale, la Valle d’Aosta. Quindi potrete scegliere lo studio che  vi viene più comodo. Lavoro anche con clienti stranieri, impossibilitati ad incontrarmi di persona, nel caso potremmo fissare un appuntamento video via Skype per discutere di ogni dettaglio. I vari indirizzi sono nella sezione contatti.

Vi raggiungo ovunque siate, nel caso sia necessario un pernottamento nel preventivo vi sarà anche una quota trasferta.

Nel contratto che firmerete è riportato come limite 10/11 ore, ma mi è capitato di lavorare anche di più, e non ho mai fatto pagare un sovrapprezzo a nessuno. Diciamo che finché c’è da fotografare si fotografa, però se organizzerete un matrimonio particolarmente lungo me lo dovrete far presente all’appuntamento.

Come ai tempi della pellicola dove lo stampatore era molto importante, ogni immagine dev’essere interpretata e post prodotta trovando il giusto equilibrio tra contrasti e luci. Per post produzione s’intende l’arte di saper valorizzare un’immagine dandogli forza, bilanciando come dicevo alte luci, ombre, chiari e scuri, non si intende la post produzione grafica, quindi togliere persone, oggetti e cancellare la rughetta dal viso della zia ecc… Questa è una parte molto importante, perché avendo a cuore i soggetti che fotografo ho anche a cuore l’immagine che ho realizzato. Mi piace lasciare l’immagine come l’ho fotografata, infatti salvo specifica richiesta non ne taglio neanche una. Mi piacciono i contrasti forti, mentre non amo la tendenza che c’è oggi nell’abusare con i filtri di photoshop, che fanno risparmiare tempo, ma rendono un’immagine a prima vista sicuramente molto d’impatto, ma anche inverosimile e finta. Amo dare forza alle mie immagini, non rovinarle. Se state cercando un fotografo che vi consegni una foto in bianco e nero e il bouquet a colori….. non sono il fotografo giusto.

Salvo situazioni particolari, tutte le immagini realizzate vi saranno consegnate entro 40 giorni dalla data del matrimonio. Per non vincolarvi al sottoscritto per eventuali ristampe, le immagini saranno consegnate tutte in alta definizione senza vincoli di utilizzo. La quantità dipende da molti fattori: numero degli invitati, quanto è “festaiolo” il matrimonio, se ballerete o no….. in media consegno tra le 800 e le 1200 immagini.

Amo lavorare da solo, questo rende molto più semplice essere discreto ed “invisibile” per riuscire a fotografare come voglio io. Ciò che comprate ingaggiando me non è un servizio né standard né impostato, ma la mia capacità di intuire qual’è il momento giusto per fare la foto che fa la differenza. Un assistente oltre a rischiare di intralciarmi, non ha mai fatto la differenza sul risultato finale.

La data del Vostro matrimonio non è considerata bloccata senza la firma del contratto e il versamento di una caparra.

Propongo album sobri ed eleganti, rigorosamente fatti a mano, rilegati con tecniche giapponesi e utilizzando materiali di pregio, pelli, sete, canape ecc.. Stampo sulle migliori carte in commercio, carte Fine art, carte di riso, e anche l’intramontabile carta fotografica. Mi piace l’idea di un album in sintonia con le immagini che realizzo, semplice ma d’impatto, un oggetto che stia bene in libreria, non ingombrante e chiuso dentro una valigia dentro l’amadio. In ogni caso le mie sono sempre e solo delle proposte, mi piace sperimentare quindi se avete delle idee se ne può discutere senza problemi.

Assolutamente si. In media dopo 3/4 settimane dal matrimonio ci incontriamo in studio e vi mostrerò un impaginato che racchiude quelle che ritengo le immagini migliori. In questo modo vedrete subito quello che per me è il meglio del meglio, e avrete una linea guida per fare le modifiche, e lo troverete molto utile. Dopodiché vi consegnerò tutti gli scatti in alta definizione, e con comodo deciderete quali modifiche fare sul layout.