KRISTIAN E SISSEL • Matrimonio al Castello di Modanella 2017-10-08T15:58:28+00:00

Project Description

X

Il matrimonio in Toscana di Kristian e Sissel 

Capitolo .1

Questa bellissima coppia in arrivo dalla Norvegia sceglie la Toscana come cornice del loro matrimonio. Ho avuto il piacere di realizzare il loro reportage grazie alla wedding planner Francesca Wit di “Effetti Wedding in Tuscany”, che si è presa cura dei ragazzi sotto ogni aspetto nell’organizzazione e nel loro giorno speciale.

Oslo non è proprio dietro l’angolo, quindi non è stato possibile organizzare un incontro conoscitivo prima del matrimonio, però grazie a skype abbiamo avuto modo di confrontarci un pochettino per comprendere quali erano le loro necessità e spiegandogli qual’è il mio approccio, dopodiché per tutti i dettagli mi sono totalmente appoggiato a Francesca.

La location proposta è il Castello di Modanella immersa nelle colline senesi, e al riguardo ogni commento è del tutto superfluo. Toscana, colline, vigneti e castello del 1100 direi che come cornice di un matrimonio è onesta.

La preparazione della sposa.

Sissel, per avere un po’ di privacy e tranquillità ha deciso di prepararsi in un agriturismo vicino al castello, in questo modo i vari preparativi sono stati portati a termine, senza sovraccaricare la sposa di inutili ansie. La preparazione della sposa non è un momento da poco, ed è cosa buona e giusta organizzarla nel modo che sia più comoda e rilassante possibile. Anche per noi sposi non è un momento come un altro, però sul piano emotivo credo che non si avvicini minimamente a quello della nostra compagna. Infatti in questa circostanza mi sono dedicato completamente a Sissel, mentre Kristian è rimasto al Castello per curare insieme a Francesca gli ultimi dettagli di tutto l’allestimento. 

La Cerimonia

Come vedrete dalle immagini, per lo scambio delle promesse è stato sfruttato uno dei viali di accesso al castello, il tutto all’ombra dei cipressi e con una vista mozzafiato sulle colline toscane che non teme il confronto con nessuna cattedrale. Normalmente in questa circostanza il rito è civile, celebrato da un delegato comunale o da uno degli invitati stessi, ma nel caso dei nostri sposi un sacerdote della loro fede li ha seguiti per celebrare un rito con valenza religiosa.

Per ciò che ho potuto capire, visto che il mio norvegese è un po’ arrugginito :-), il tutto mi è sembrato abbastanza simile alle cerimonie cattoliche, tranne per il fatto che gli sposi iniziano la cerimonia seduti separati per poi sedersi come marito e moglie l’uno accanto all’altro solo dopo lo scambio delle promesse e degli anelli. Kristian che attende la sua sposa vicino ai suoi testimoni, l’arrivo di Sissel lungo il viale di cipressi, e poi passare la prima parte della cerimonia l’uno di fronte all’altro, perdendosi negli sguardi reciproci e potendosi accostare alla propria compagna di vita solo dopo la vera celebrazione del matrimonio.

Insomma non cambia un gran ché, però mi è sembrata un dettaglio molto bello che rende la celebrazione più emozionante rispetto alle nostre usanze.

Per una questione spazio, visto che le immagini che ho deciso di caricare sono molte, ho deciso di dividere questo bellissimo matrimonio in toscana in due capitoli. Presto caricherò anche la seconda parte, nel frattempo godetevi la parte più emozionante di questa giornata: Il matrimonio.

Buona visione 

Jean Claude Manfredi Fotografo Matrimonio Toscana

Link:

© COPYRIGHT 2016-2017 MANFREDI JEAN CLAUDE • ALL RIGHTS RESERVED